Infografiche come strumento strategico del Content Marketing

Content marketing più efficiente con le infografiche

Il Content Marketing è decisamente efficace comportando costi e tempi comparativamente limitati e offre allo stesso tempo un valore aggiunto per l'utente. In questo modo possono essere raggiunti più obiettivi contemporaneamente: Accresciuto riconoscimento del marchio e maggiore portata, consolidamento delle proprie credenziali di professionista e del ruolo di leadership nel settore di appartenenza, organizzazione di backlink di elevata qualità e posizionamento sul mercato.

Nessun altro strumento promozionale risponde a questi requisiti in modo così completo come le infografiche. Queste presentano informazioni relative a un determinato tema in modo chiaro e visivamente piacevole. Grazie a una tale aggregazione di dati, che presuppone una preselezione sensata, questi possono essere consumati in modo più semplice. Ogni giorno, nella vita quotidiana, ci imbattiamo in diverse infografiche: mappe di metropolitane, cartine di città e carte geografiche sono solo alcuni esempi. Le infografiche online riassumono spesso tendenze o mostrano sviluppi.

Cosa caratterizza una buona infografica

Per prima cosa è opportuno precisare cosa si intende con il termine "buono" in relazione a un'infografica: "informativa". Un'infografica vive solo di contenuti di qualità, che devono essere analizzati con cura e presentati in modo chiaro. Questo può sembrare semplice, ma richiede non solo un certo fiuto per il design, ma anche la capacità di rappresentare collegamenti in modo semplice e selezionare le informazioni a seconda della loro rilevanza.

Decisiva per un'infografica è la scelta delle informazioni: All'interno dell'infografica non dovrebbero essere contenuti dati superflui (eccessivamente dettagliati), ma non dovrebbero nemmeno mancare informazioni rilevanti. Tutti i dati impiegati nell'infografica devono naturalmente essere corretti e aggiornati, tramite un'accurata ricerca. Nel caso in cui l'infografica creata riguardi un tema in continua evoluzione sarà opportuno indicare a quando risalgono i dati utilizzati. La menzione ed eventualmente l'interconnessione dei dati disponibili in un'infografica crea fiducia e offre un ulteriore valore aggiunto per l'utente, poichè questa consente una ricerca autonoma.

I dati grezzi raccolti e verificati devono ora essere resi uniformi anche dal punto di vista visivo: in questo caso un'occhio per una buona grafica è decisivo. È fondamentale che un'infografica sia strutturata in modo preciso e piacevole dal punto di vista visivo; tuttavia i dati devono essere posti in primo piano.

Vantaggi significativi

Le infografiche non sono amate solo dagli utenti, ma anche dagli esperti di marketing. È stato già menzionato il fatto che le infografiche accrescono il riconoscimento del marchio attraverso un branding discreto e modesto e aumentano la portata, così come possono consolidare le credenziali di professionista dell'azienda. Queste sono inoltre relativamente convenienti dal punto di vista dei costi nella loro creazione: sono in gran parte realizzabili con il supporto di risorse interne. Il maggiore vantaggio delle infografiche è però dato dal fatto che queste vengono spesso condivise su reti sociali. Così, non solo aumenta il Social Buzz, ma il riconoscimento del marchio cresce ancora e più utenti vengono ridiretti sulla pagina internet, così che questi possano essere condotti nel Sales Funnel tramite i CTA (Call to Action) e il design della pagina internet. Per questa ragione un'infografica dovrebbe sempre essere pubblicata sulla propria pagina internet e poi collegata tramite link a reti sociali e blog.


Registratevi ora

Another language has been detected in your settings

Would you like to change to blogatus.com in your language?

Continue to blogatus.com in your language Stay on this page